• 03
  • 01

CALENDARIO

< dic 2018 >
LMMGVSD
26 27 28 29 30 1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31 1 2 3 4 5 6

Mi avete mai visto mangiare caramelle?

7 gennaio 2002
Autore
Nino Nonnis
Regia
Maria Assunta Calvisi
Non sono Irina, Mascia e Olga, le tre sorelle di Checov. Sono più modestamente tre sorelle sarde a cui si aggiunge una cognata, per giunta "sicula".

Tre donne ancora giovani, ma in definitiva avviate a una stanca vita vissuta guardando dalla finestra della loro abitazione di un piccolo paese, senza molti contatti che possano vivacizzare e dare novità ai loro accadimenti.

Tre donne che si trovano avviluppate da un destino al quale si sono lasciate assoggettare a poco a poco, per fatalismo, per educazione, per l'ottimismo che un giorno o l'altro... prima o poi... ma così non è.

Alla morte della mamma (della suocera per la "sicula") si ritrovano a dover fare i conti con loro stesse, libere dal condizionamento della presenza materna ma timorose di misurarsi con la realtà, che non conoscono e che non hanno il coraggio di sperimentare piegandosi alle sue forzature e necessità. Ma l'arrivo della cognata sicula che spaccia emancipazione e l'incontro di una di loro con uno che di incontri ne fa molti, rimescola ritmi fatalistici delle loro abitudini.

Ma poco a poco trovano in loro il coraggio di osare e di bruciare moralismi e soggezioni. Forse perché le età della vita mettono urgenze diverse o forse perché ciò che sembra un impulso è una tardiva reazione o forse perché è difficile uscire dalla norma che una piccola comunità assegna e controlla.

Il tutto è svolto con toni leggeri e divertenti e pur tuttavia densi dei temi esistenziali che le protagoniste della piece si trovano a vivere.

In scena quattro attrici dell'Effimero Meraviglioso che trovano spazio in una commedia che assegna uguale importanza a ciascuna di loro.

Repliche:

Sinnai - luglio

Sindia - luglio

Bosa - luglio

Santadi - luglio

Sardara - agosto

Bitti - agosto

Dorgali - agosto

Orani - agosto